Strategia Digitale: perché non innamorarsi degli strumenti

Che cos’è una strategia di comunicazione digitale? Perché dovremo pensare in primis ad una strategia di marketing digitale per essere efficaci sul web? 

Alessandro è un bravo di ragazzo, di mestiere fa l’informatico. Di quelli che amano giocare con i codici e sfidare le macchine complesse. E, tra le altre cose, è anche un giovane professionista che ha da poco deciso di mettersi in proprio sfidando le leggi della fisica e della finanza italiana. Sì perché per fare impresa oggi in Italia ci vuole davvero una buona dose di coraggio. Ma, ciancio alle bande, Alessandro è venuto da me chiedendomi in ordine di:

  • trovare un naming adatto al servizio che offre
  • costruire poi un sito web
  • creare un profilo facebook

Ora, premesso che siamo amici e che ho tantissima fiducia nelle sue potenzialità, mi sono trovato difronte ad un problema grosso: come faccio a dirgli, senza farlo alterare più di tanto, che essere presenti sul web e generare profitti richiede un approccio strategico che va oltre la creazione di una pagina facebook o di un profilo social?

Beh, un giorno mi sono armato di pazienza, ho chiamato a raccolta anche la sua compagna per tenerlo eventualmente a freno e…sono partito!

Premesso che ciascuna attività che si approccia al mercato necessiti di uno studio di posizionamento e di branding mirato, specifico e focalizzato, una azienda nascente prima ancora di lanciarsi su Faceboook “perché tanto ci sono tutti” dovrebbe partire dalla domande:

  • quali problemi risolvo? a quale target mi rivolgo e per quale target il mio servizio è rilevante?
  • ho definito un piano di posizionamento e di marketing? Se sì, come posso declinarlo sul mondo web sapendo che ogni azione deve poter essere misurata ed ogni obiettivo verificato?
  • quali obiettivi voglio raggiungere e come entra la comunicazione nel buy cycle?

SI PENSA PRIMA ALLA STRATEGIA E POI AI TOOL

Il marketing applicato al web, infatti, può essere decisivo e determinate nel raggiungere i macro obiettivi di marketing e di comunicazione dell’azienda ma ad una sola condizione: che sia oggetto di strategia!

Il rischio è quello di perdersi tra i meandri dei mille strumenti e delle mille piattaforme e di prosciugare risorse tecniche ed economiche: questo discorso vale soprattutto per le realtà imprenditoriali italiane medio piccole, le quali non possono permettersi di sbagliare e di testare oltre modo strumenti, azioni, budget. I margini di manovra sono ridotti e per questo è strategicamente conveniente puntare su di una strategia in grado di attaccare il mercato in maniera costante, integrata e non episodica, e di ottimizzare il budget e le risorse a disposizione.

Solo partendo da qui si potrà poi capire quale strumento sia maggiormente adeguato al caso in questione e quali risorse vengono richieste.

Per questo motivo Alessandro sta ancora aspettando. Perché prima di passare all’azione è necessario affilare la lama e capire dove poter tagliare il tronco.

Vi aggiornerò sulle scelte fatte e, soprattutto, sugli obiettivi ed i traguardi che verranno raggiunti.

Leave a Reply